6^ GIORNATA SERIE D – IL GIARDINO DANZANTE VS MASTER TEAM

LAINATE – Tante individualità e poche azioni corali, un altro zero nel cammino del Master team.

La partita ha evidenziato alcune lacune tattiche, fisiche e mentali dei ragazzi di coach Raimondi i quali, come troppo spesso succede, lasciano il primo tempo agli avversari andando sotto nel punteggio costringendoli ad una difficile rimonta.

La prima frazione si può riassumere con tre parole disattenzione, errori e presunzione. I ragazzi entrano in campo senza la giusta concentrazione e commettono errori in difesa e nei passaggi elementari e nemmeno i cambi riescono ad invertire tale situazione. Ne risulta, al ventesimo, un netto 3-0. Da li una piccola reazione che porta al gol poco prima del riposo che conclude il tempo sul risultato di 3-1. Si segnalano, inoltre, i leggeri infortuni al portiere Moka, un pestone alla caviglia che lo costringe alla panchina, e a Lo Muscio, leggere distorsione al ginocchio dopo aver contratto un tiro avversario.

Nel secondo tempo si vede maggior concentrazione, ma il gioco che vorrebbe vedere il mister ancora latita e si vedono poche azioni di squadra e tante individuali. Tramite le rare azioni corali si arriva al 4-3 costringendo gli avversari al quinto fallo, ma i tiri liberi che ne conseguono non vengono sfruttati ed addirittura ne consegue un gol in contropiede.

La partita termina con il risultato di 6-3 a favore dei padroni di casa che hanno avuto il merito di sfruttare le occasioni avute e senza mai perdere la testa anche quando il Master Team è arrivata sotto nel risultato.

A fine gara Raimondi, evidentemente demoralizzato, esprime le sue considerazioni sulle prospettive della squadra se si continua con questo atteggiamento.

La dirigenza si aspetta un cambio di direzione nelle prossime partite che sono ritenute decisive per il proseguo del campionato.

 

KEEP CALM AND PLAY FUTSAL

This Post Has Been Viewed 395 Times

Our Partners